Walter Benjamin

10 dicembre 2006

Il più alto interesse morale del soggetto è: restare anonimi a se stessi. «Seigneur, donnez-moi de contempler mon coeur et mon corps sans dégout», si dice in Baudelaire. Questo desiderio è esaudibile soltanto se il soggetto resta anonimo a se stesso. Nel buon comportamento esso evita di far conoscenza con se stesso. Nel cattivo, conosce se stesso e in modo radicale. Di conseguenza l’anonimità del soggetto morale si fonda su una duplice riserva. La prima: da me stesso devo attendermi tutto, mi reputo capace di tutto. E la seconda: certo, mi reputo capace di tutto, ma non riesco a dimostrare nulla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: