Maurizio Ferraris, 1998

17 ottobre 2006

Il problema non è tanto di vedere ciò che c’è, bensì segnalare che, dietro a quanto ci appare come evidente, c’è qualcosa di oscuro o, almeno, di nascosto; di altro da noi nel tempo o nell’anima: sicché una comprensione immediata è esclusa, e si deve piuttosto postulare il primato del fraintendimento (vale a dire che il fraintendere è una condizione più diffusa e normale dell’intendere). È la problematicità del penetrare non il senso delle espressioni, ma quello delle intenzioni di chi parla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: