José Saramago

24 aprile 2006

Che puerile pretesa, che magnifica illusione, quale limpida e fasulla democrazia poter annullare ogni nostra individualità nel mare bianco di una pagina. Di quale illusione sta parlando. Dello scrivere senza firmare. E non è possibile questo. Forse nella fantasia. Ne è sicuro. Come del fatto che firmiamo ogni nostro gesto, ogni nostra parola, tutto di noi è riconoscibile, tutto grida io, il marchio che lasciamo sulle cose per sempre. Per sempre. Cioè fino a quando dura questa povera firma, bello sarebbe cancellare lei per cancellare noi, neppure un bambino lo crederebbe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: